Novità ed Eventi

Il nostro B&B ospiterà GRATUITAMENTE artisti JAZZ IL PROGRAMMA Il Jazzit Fest è un evento itinerante costruito attorno alla ‘Residenza Creativa’ di circa trecento musicisti e addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo che si danno appuntamento – in modo spontaneo e a titolo di volontariato – per incontrarsi, conoscersi, esibirsi, ispirarsi, produrre e comporre nuova musica, trasformando il paese in un luogo di sperimentazione artistica. Nell’arco di tre giorni andrà in scena un programma gratuito di oltre cento concerti, conferenze, seminari, registrazioni discografiche e laboratori di musica per l’infanzia, per i diversamente abili e per la terza età.   LA COMUNITÀ OSPITANTE In occasione del Jazzit Fest la comunità locale diventa protagonista dell’accoglienza e del ristoro dei musicisti ed è coinvolta in un percorso di ‘accensione civica’: gli abitanti sono invitati a sottoscrivere un impegno di volontariato attraverso la ‘Banca del Tempo’ e sono guidati a sperimentare un’esperienza di cittadinanza attiva, partecipazione, impegno, educazione civica e cooperazione destinata a stimolare un rinnovato sentimento di comunità. Il Jazzit Fest incoraggia così le persone al coinvolgimento attivo per dare il meglio di sé nell’organizzazione, nella...

sabato, 25 novembre 2017 Aperitivo serale d'eccellenza + visita guidata esclusiva alle catacombe più affascinanti del sud Italia. Dopo il grande successo dell'estate, a grande richiesta continua l'AperiVisita alle Catacombe di San Gennaro, il tour serale che ti permette di scoprire uno dei luoghi sotterrerei più suggestivi del mondo. Una discesa nella bellezza del mistero, arricchita da un momento gourmet offerto da Birra KBirr, produttori della birra artigianale napoletana dedicata a San Gennaro e dalle eccellenze del Rione Sanità. Durata 1h Costo €12 Posti limitati disponibili su prenotazione: 0817443714 - prenotazioni@catacombedinapoli.it Buona visita! DATE IN PROGRAMA: Sabati di Novembre 25, ore 20 e 21 Sabati di Dicembre 2 - 9 - 23 - 30, ore 20 e 21    ...

Dal 28 ottobre 2018 una grande mostra, moderna e interattiva, nelle sale di Castel dell’Ovo. Dopo la straordinaria mostra dedicata lo scorso anno a Totò, Napoli rende omaggio a una famiglia che ha fatto non solo la storia della città - ma anche dell'intero Paese e del Teatro - con la grande esposizione "I De Filippo, il mestiere va in scena", in programma a Castel dell’Ovo dal 28 ottobre 2018 al 24 marzo 2019. La mostra, in anteprima mondiale, è stata fortemente voluta dalla famiglie De Filippo ed è curata da Carolina Rosi, Tommaso De Filippo e Alessandro Nicosia, presidente di C.O.R. (Creare Organizzare Realizzare) ed è promossa dal Comune di Napoli. L’allestimento si propone come un dialogo continuo tra i De Filippo e il pubblico. "La mostra è concepita per far vivere, in prima persona, al visitatore-spettatore lo stesso rapporto stretto, familiare, che ho avuto io con il mondo dello spettacolo, con il teatro e con i personaggi che ne fanno parte, diventa un luogo dove una famiglia viene raccontata alle famiglie" - spiega Tommaso De Filippo, figlio di Luca presentando la mostra. Sarà,...

L'esposizione punta alla riscoperta della Scuola Napoletana del Seicento e del primo Settecento. “Un secolo di furore. I Caravaggisti del Filangieri”è la mostra che sarà aperta al pubblico, dal 1 febbraio al 28 aprile 2019, presso le sale del Museo Filangieri Napoli. L’esposizione - che è dedicata alla riscoperta della Scuola Napoletana del Seicento e del primo Settecentoed è composta, per lo più, da dipinti caravaggeschi - rappresenterà il primo focus di una serie di piccole esposizioni tematiche della nuova rassegna “Visti da Vicino”, voluta dal direttore Paolo Jorio, autore, tra l'altro, insieme con Rosella Vodret, del libro Luoghi e Misteri di Caravaggio, per la riscoperta e per la rivalutazione dei capolavori presenti nelle collezioni del palazzo d'arte di via Duomo. In particolare, saranno periodicamente riallestiti e messi in luce i dipinti del Museo Filangieri focalizzando le tematiche, i generi o le scuole di pittori che, pur essendo noti agli studiosi e al grande pubblico, sono solitamente presenti nella Sala Agata ed esposti, per volontà dello stesso Principe Filangieri, a incrostazione, ovvero sistemati in modo da ricoprire completamente le pareti. Jusepe de Ribera, Matthias...

Tanti i siti e i musei aperti al pubblico gratuitamente la prima domenica di febbraio. Dagli Scavi di Ercolano alla grotta azzurra di Capri, dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli al Parco di Capodimonte tanti i siti e i musei che resteranno aperti gratuitamente al pubblico domenica 3 febbraio 2019 a Napoli e provincia. Grotta Azzurra Anacapri (Napoli) – accesso dal mare Telefono: 0818370381 La Grotta Azzurra è una conosciutissima grotta situata nel comune di Anacapri, sull'isola di Capri in provincia di Napoli. L'antro ha una apertura parzialmente sommersa dal mare ed a seconda del ciclo delle maree l'accesso può essere più o meno complicato. Museo Archeologico dei Campi Flegrei a Bacoli (Napoli)  Via Castello, 39 Telefono: +39.081.5233797 (Ufficio per i Beni Archeologici di Baia) L’impianto ha origini romane, testimoniate oggi da mura in opus reticolatum, cisterne, Padiglione Cavaliere, costruzione merlata di base quadrata e dai pavimenti che ancora in parte testimoniano i gusti e gli stili romani. Nel corso degli anni il Castello è stato ampliato e fortificato per volontà dei sovrani, vivendo fasi alterne di fortuna e di abbandono. Nel secolo scorso, rientrato nelle competenze del demanio dello...

Il progetto espositivo sarà ospitato presso il piano nobile della Reggia di Portici. Inaugura mercoledì 5 dicembre 2018, presso il piano nobile della Reggia di Portici, la raffinata mostra "Copia conforme: l’arte della riproduzione dal '700 ad oggi", frutto della collaborazione tra il MANN, il Dipartimento di Agraria dell’Università “Federico II” e il Centro Museale “Musei delle Scienze Agrarie” - MUSA. Alle ore 12.00 è prevista l'anteprima alla stampa cui parteciperanno Paolo Giulierini (Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli), Enzo Cuomo (sindaco di Portici), Matteo Lorito (Direttore del Dipartimento di Agraria) e Stefano Mazzoleni (Direttore del MUSA). L’apertura al pubblico avverrà nel pomeriggio, alle ore 18.00. Il progetto espositivo stabilirà, così, una nuova finestra di indagine sul valore storico dell’Herculanense Museum, la cui Collezione dei Commestibili è adesso riproposta al MANN nel percorso “Res Rustica. Archeologia, botanica e cibo nel 79 d.C.”. Nella mostra “Copia conforme”, l’arte della riproduzione sarà raccontata non soltanto esaminando la perizia dei maestri e degli artigiani di un tempo, ma anche delineando il significato che i calchi hanno avuto, ieri come oggi, nel trasmettere la memoria dell’arte. In un...

Una nuova mostra nella Palestra Grande in collaborazione con Electa e il MANN. È tempo di grandi mostre al Parco Archeologico di Pompei. Dopo l’Egitto e la Grecia arrivano gli Etruschi, componente importante nella formazione identitaria di Pompei e di tutta la Campania. L’esposizione nella Palestra Grande della città vesuviana, in programma dal 12 dicembre 2018 al 2 maggio 2019, curata dal Direttore generale Massimo Osanna e da Stéphane Verger, Directeur d’etudes à l’Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi, si integra nell’ambito con le manifestazioni promosse dal Museo Archeologico di Napoli dedicate alla riscoperta della civiltà Etrusca attraverso il gusto antiquario e collezionistico che prenderanno il via a partire dal 31 maggio 2019. Tredici le sezioni per un totale di circa 800 reperti provenienti da musei italiani ed europei raccontano delle prime influenze etrusche in Campania, del percorso di formazione della Pompei del VI secolo a.C., città fortemente etruschizzata in una regione fluida e multietnica, fino al declino e alla scomparsa delle memorie etrusche seppur con qualche sorpresa “antiquaria” che arriva fino al I secolo. Le dinamiche mediterranee tra VIII e fino alla...

Agenzia del Demanio e Ninetynine Urban Value restituiscono alla città un prestigioso spazio urbano. Napoli riscopre un suo antico tesoro: Palazzo Fondi, il monumentale edificio situato nel cuore della città che riapre le sue porte dopo anni d’inattività. Si tratta di un nuovo modello di “Rigenerazione Urbana Temporanea” nel quale hanno creduto l’Agenzia del Demanio, il Comune di Napoli, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio (ABAP), l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’Accademia di Belle Arti di Napoli, sviluppato e realizzato dalla divisione Urban Value, dell’agenzia Ninetynine, che ha condotto con grande successo, insieme a Cassa depositi e prestiti, diverse operazioni simili a Roma fra cui il Guido Reni District, visitato da oltre 900.000 persone con un indotto per la città di oltre 37milioni di euro in un solo anno (inoltre 1.000 imprese coinvolte nei vari progetti attuati e 283 nuovi posti di lavoro generati). Il progetto ha l'obiettivo di creare valore nel breve periodo, restituendo alla città un meraviglioso spazio urbano in disuso trasformandolo in un contenitore versatile e dinamico in cui cultura, sperimentazione, arte e multidisciplinarità possano dialogare e interagire contribuendo a contrastare il degrado e creando indotto per la città e posti di lavoro. Costruito nella seconda metà...

La prima grande mostra ospitata dall'Antiquarium dal 20 dicembre 2018 al 30 settembre 2019. "SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano" è la prima grande mostra del Parco Archeologico di Ercolano che sarà ospitata, a partire da giovedì 20 dicembre 2018, all’interno dell’Antiquarium, per la prima volta aperto al pubblico al termine di lavori di adeguamento. Una collezione di circa 100 monili e preziosi, unica per quantità e valore dei pezzi in mostra, viene presentata sul luogo stesso del ritrovamento: oggetti appartenuti agli antichi ercolanesi, alcuni ritrovati con gli abitanti, nel tentativo di porli in salvo dalla imminente catastrofe dell’eruzione, altri ritrovati nelle dimore dell’antica città. Ogni materiale esposto diventa messaggero di una storia di antico artigianato e manifattura, di rango e di simbolo, di protezione e bellezza, oltre che dell’ulteriore valore acquisito per essere appartenuto ad un abitante ed essere stato coinvolto nella tragedia della città distrutta dalla furia del Vesuvio. Il percorso espositivo si propone di presentare al visitatore non semplicemente monili d’oro e oggetti preziosi, ma manufatti di uso personale e quotidiano che ci appaiono non comuni, per fattura e materiale, e...

Palazzo Criscuolo trasformato in un museo. L'esposizione aperta al pubblico fino al 31 marzo.   “A picco sul mare. Arredi di lusso al tempo di Poppea. Oplontis, il fascino e la bellezza. Esposizione di sculture e reperti delle ville romane”. Apre ufficialmente le porte l’11 marzo la mostra sui tesori del parco archeologico di Torre Annunziata, fino ad oggi in parte chiusi nei magazzini o in esposizione nei musei più importanti al mondo. Tornano a casa e lo fanno collocandosi a Palazzo Criscuolo, la sede del sindaco che ha lasciato le sue stanze per far spazio alle statue di marmo, alle vetrine con gli ori, le anfore ed altri oggetti che furono sepolti dalla lava del Vesuvio e tornati alla luce pochi decenni fa. L’esposizione è dedicata alla memoria del direttore degli scavi di Palmira, Khaled al Assad, ucciso dall’Isis il 19 agosto dello scorso anno. L’evento, promosso dal Comune e realizzato grazie alla Soprintendenza di Pompei e ai finanziamenti della regione Campania, mira ad evocare la quotidianità, quale era quella al 79 dopo cristo, quando il vulcano sorprese gli abitanti degli antichi insediamenti vesuviani. I...

EnglishItalian